local seo

Local SEO: perché è importante per la tua attività locale

Condividi

Possiedi un’attività a livello locale e non sai come sfruttare il web per promuovere i tuoi prodotti o servizi? Sei nel posto giusto: in questa guida ti forniremo alcune dritte utili per orientarti nelle possibilità di marketing e visibilità offerte dalla rete e dai Social.

Professionista SEO: cosa fa e perché è importante

Cominciamo subito con una definizione di Local SEO: è il posizionamento geolocalizzato di un sito web o di un’attività sui motori di ricerca. A differenza del SEO classico – che ha come obiettivo quello di posizionare un contenitore a livello nazionale o internazionale – un professionista SEO specializzato in consulenza local cerca di ottenere visibilità organica in una zona geografica definita e ridotta. Si tratta di interventi mirati che riescono a dare respiro a piccole attività che operano in contesti ostici e difficilmente scalabili. Soprattutto ad attività ricettive come Hotel, B&B e ristoranti operanti in zone turistiche meno conosciute del paese, specie nel sud Italia e in Sardegna.

Come funziona in concreto la ricerca local? Le persone che cercano un prodotto o servizio digitano sul motore le keyword (prodotti, servizi) associate al nome di una città o di una località precisa. Essendo ricerche così circoscritte, hanno intrinseca un’elevata intenzione d’acquisto e un tasso di conversione decisamente elevato. Compito del professionista è quello di posizionare un determinato sito web in cima ai risultati di ricerca per una determinata query.

Google my Business e Bing places for business

Dopo una prima infarinatura sulla Local SEO, vediamo ora come metterla in pratica.

Google My Business – La piattaforma consente di creare una scheda profilo contenente tutte le informazioni più utili di un’attività commerciale che verranno inseriti all’interno della mappa di Google. Il profilo va ottimizzato secondo alcuni criteri tecnici, così da renderlo competitivo rispetto alla concorrenza. Consigliamo di lavorare su una descrizione accurata dell’attività, utilizzare foto di qualità e ad alta risoluzione, inserire gli orari di apertura e chiusura, insieme ai contatti. E di tenere costantemente aggiornato il profilo. Sarà Google ad offrire il risultato come prioritario, in base ai criteri di rilevanza, distanza e prominenza rispetto all’utente e alla sua ricerca.

Bing places for business – Google resta il motore di ricerca al mondo, con il 90% di dominio sul mercato. Tuttavia anche Bing può essere una buona vetrina, con il suo 7%. Ad esempio utilizzando Bing Places, sistema molto simile a Google Business. Permette alle aziende di inserire la propria scheda attività e renderla raggiungibile da chi utilizza sistemi di navigazione Microsoft o smartphone Windows Phone. Nella scheda aziendale è possibile inserire link al sito web, profili social, immagini e tutte le informazioni che possono essere utili.

Ottimizzazione sito web – Per ottimizzare un sito web è ovviamente importante che le keyword utilizzate rispondano correttamente alle ricerche local. Diventa dunque fondamentale una pianificazione professionale di parole chiavi locali e un’analisi mirata della concorrenza, specie se le serp del motore sono occupate da competitors forti e con una strategia ben avviata. È inoltre necessario che il sito web sia ottimizzato per la fruizione da mobile, strumento principe per la ricerca local.

Cos’è il NAP e come sfruttarlo al meglio

Infine il NAP, acronimo che sta per “Name, Address, Phone” e ci indica le informazioni fondamentali per l’utenza e per Google, affinché possa indicizzare al meglio l’attività commerciale. È importante fare molta attenzione all’inserimento corretto dei dati nella struttura HTML delle pagine di un sito web. Consigliamo di includere sempre le informazioni (nome, ragione sociale, indirizzo, contatti) nel footer delle pagine e di utilizzare i markup standard di schema.org per l’inserimento dei dati.

Conclusioni

Avere alle spalle una buona strategia local è fondamentale per le attività che desiderano emergere sul web a livello locale e può rappresentare il vero motore del successo in un contesto geografico, specie se complicato e difficile da scalare. Con un occhio di riguardo al futuro e ai sistemi di ricerca emergenti, come ad esempio la ricerca vocale.

no comment

Add your comment

Your email address will not be published.